Coltivatori di Emozioni

Nasce da un’iniziativa ideata e promossa da un gruppo di appassionati di natura, tradizioni e cultura gastronomica, che ha dato vita a un progetto ambizioso: salvaguardare le tradizioni rurali del nostro Paese, tutelare il paesaggio, recuperare i terreni incolti, aiutare l’inserimento e reinserimento lavorativo, avvicinare il consumatore alla cultura ed alle attività agricole.

Perché rispettando la natura, sugli alberi crescono anche i posti di lavoro.
Adottando una tradizione entrerai a fare parte di questo ciclo naturale e riceverai in cambio anche i migliori prodotti della tua terra. Garantiti da noi, buoni per la tua tavola.

 

 

 

 

Mission

Dalla tradizione famigliare, dai sogni e dal coraggio di reinventarsi dei nostri agricoltori, nascono progetti emozionanti e innovativi che vedono premiati il lavoro, la qualità e il l’eccellenza italiana. Innovare non è solo creare qualcosa di nuovo ma anche rendere attuali valori e tradizioni di un tempo.
Un mondo fatto di storie che vogliamo raccontarvi e che solo conoscendole potrete condividere.

Coltivatori di Emozioni è una piattaforma tutta italiana di Social Farming nata nel 2016. In occasione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile riceve il Green Pride 2018 come Best Practice per aver ideato un nuovo ciclo produttivo a sostegno dell’ambiente e delle microeconomie locali.

Applichiamo la tecnologia all‘agricoltura per recuperare i terreni incolti, tutelare l’ambiente e creare nuove opportunità di Green Job.

Educhiamo i giovani studenti al rispetto ed alla conservazione delle tradizioni agricole dei loro territori, divulgando l’alimentazione sana e naturale e la cultura gastronomica italiana.

La rete di Coltivatori di Emozioni costituisce il punto di incontro tra fornitori, associazioni noprofit, aziende, amministrazioni pubbliche, scuole e consumatori e opera per garantire sostegno alle piccole imprese agricole: ogni ciclo produttivo genera occupazione, raccolto dopo raccolto preserviamo le tradizioni e tramandiamo l’antica saggezza dei mestieri a nuovi contadini.