fbpx

Apiamoci non è solo un’azienda che produce miele, ma una scuola di sostenibilità e protezione della biodiversità

Apiamoci è il nome di un’azienda agricola di Isola Vicentina formata tra tre apicoltori appassionati di api, miele e arnie. Sono all’interno della rete di Coltivatori di Emozioni da un anno. Ovviamente condividono i valori di sostenibilità del territorio e arricchiscono la biodiversità della natura. Si descrivono come diversi e complementari. Paolo, entomologo e apicoltore da 30 anni. Damiano, neofita e appassionato. Infine Piero, un pilota rapito dalla bellezza del mondo delle api.

 

La filosofia produttiva

La loro azienda si trova in provincia di Vicenza, dove il territorio alterna dolci colline, distese verdi e pendii più articolati. La filosofia che guida il lavoro dei tre soci e amici è di tipo conservativo e naturale. Il loro lavoro deve inserirsi perfettamente all’interno dei ritmi naturali, per di più promuovendo la biodiversità delle piante. Le loro api infatti non si muovono di luogo e in luogo, “rincorrendo nuove fioriture” per massimizzare la produzione. No: rimangono ferme e interagiscono con l’ambiente che le circonda, dando vita a un prodotto che racconta un territorio in modo puro.

 

Le arnie topbar

Apiamoci promuove l’arnia top bar. Cosa significa? Le api non ricevono nessun foglio cereo prestampato. In questo modo devono produrre la propria cera, purissima, per la costruzione del favo. Questo metodo di produzione permette di evitare il riutilizzo della cera, che spesso è di dubbia provenienza. Inoltre, la cera ha una componente lipidica che trattiene facilmente pesticidi e agenti chimici. Niente a che vedere, insomma, con la cera purissima prodotta dalle api stesse nelle arnie top bar! E non dimentichiamo che le api si organizzano meglio di quanto possiamo fare noi. Infatti, nelle arnie top bar sono libere di costruire cellette delle dimensioni adatte, migliorando la densità demografica dell’alveare stesso. La cera, per le api, ha un’ulteriore funzione: quella di comunicazione! Senza telaini e fili di ferro, la comunicazione interna all’alveare diventa più facile e le api si riscoprono più docili.

 

I corsi di Apiamoci

Paolo, Damiano e Piero vogliono che la loro cultura e conoscenza sia patrimonio di tutti. Soprattutto di coloro che vogliono affacciarsi a questo fantastico mondo. Infatti hanno organizzato dei corsi per aspiranti apicoltori, in modo da avvicinare gli utenti alla gestione corretta delle api. Tra i corsi che propongono per il 2020 ci sono quelli dedicati all’apicoltura sostenibile e naturale con arnie top bar, ma adattabili all’apicoltura in qualsiasi tipo di arnia. Il maestro è Paolo, che con la sua esperienza e conoscenza fa dell’insegnamento una nuova passione.

La collaborazione con una realtà come Apiamoci è ogni giorno più bella. Arricchisce la nostra terra di biodiversità, nuove api e attività responsabili nei confronti del territorio.

 

Scopri ed adotta la tradizione di Paolo, Damiano e Piero!